Samaratesi celebri

 

Dott. ERCOLE FERRARIO Samarate 23-3-1816 - Gallarate 24-3-1897
Nacque a Samarate nel 1816. Medico e patriota, partecipò con Garibaldi a parecchie imprese, fondò a Samarate la Guardia Nazionale e ne divenne capitano. Partecipò alla carboneria e fu sulle barricate nelle Cinque Giornate di Milano. Fu sindaco di Samarate e pubblicò diversi volumi e saggi sulle condizioni delle popolazioni di allora, sulle malattie della povera gente e sulla situazione dell'agricoltura nel gallaratese. Morì a Gallarate nel Marzo 1897. A Samarate, oltre che a Milano e Gallarate, c'è una strada intitolata al suo nome. 

Cav. CARLO RICCI Samarate 1853
Nacque a Samarate nel 1853. Lavoratore dipendente poi industriale a Monza dove fu titolare di un cappellificio. Amministratore a Monza. In seguito fu  Sindaco di Samarate con molti lasciti e donazioni. Anche il suo nome è legato al lascito dell'Asilo Infantile di Samarate. Fu cavaliere del lavoro ed è iscritto fra i cittadini benemeriti del comune di Samarate. Nel Salone del Municipio c'è un grande ritratto a olio del Sindaco Carlo Ricci, opera del pittore Castelli. A lui è stata dedicata una via.


Dott. ALFREDO OLLEARO
Nativo di S. Salvatore Monferrato, da una nobile famiglia piemontese, venne come giovane medico a Samarate e vi restò per più di quarant'anni, fino alla morte, dedicando tutta la sua bontà, la sua missione di medico, in silenzio, per il bene della popolazionc specie dei poveri. Fu anche un valoroso combattente in Albania e nella prima guerra mondiale dove perse due fratelli. Riposa nel Cimitero di S. Salvatore M., mentre nel cimitero di Samarate c'è e un busto in marmo, opera dello scultore Prof. Banda.


Don ANTONIO SPREAFICO
Proveniente dalle sponde dell'Adda,  fu per moltissimi anni Parroco di Samarate, lasciando nella popolazione il ricordo di un sacerdote tutto dedito agli ammalati. Fu questa la sua grande passione, sia visitando frequentemente i ricoverati negli Ospedali, sia visitando ed aiutando i malati nel le loro case. Validissimo amico e collaboratore del Dott. Ollearo, fu per moltissimi anni il grande amico dei sofferenti. Il suo Corpo riposa nel Cimitero di Samarate. 



Padre DANIELE da SAMARATE Samarate 11-6-1876 - Tocunduba 19-5-1924
Nacque a S. Macario nel 1876, fu battezzato in quella Chiesa Parrocchiale col nome di Felice (Felice Rossini) e poi da ragazzo si trasferì con la famiglia a Samarate. Qui. maturò la sua vocazione religiosa. Divenne frate cappuccino, fu missionario in Brasile, fondò molte scuole e istituti, fondò lebbrosari, divenne missionario dei lebbrosi fino a contrarre la malattia e morire a poco a poco in mezzo a loro.
Fu definito Apostolo dei lebbrosi. Morì. nel 1924 a Tocunduba nel Brasile, l' amministrazione samaratese mise una lapide sulla casa natale a S. Macario e gli venne dedicata una via. Al nome di PADRE DANIELE è inoltre stata dedicata la scuola media di Samarate. E' tuttora in corso il processo di beatificazione. E' anche possibile visitare un sito a lui dedicato all'interno delle pagine dei frati cappuccini.  


Bibliografia: Samarate - cenni storici e attività produttive